Home
Didattica
Amministrazione Finanza e Marketing – Relazioni Internazionali

Amministrazione Finanza e Marketing – Relazioni Internazionali

Amministrazione Finanza e Marketing articolazione Relazioni Internazionali

 

L’articolazione “Relazioni internazionali per il marketing” fa riferimento sia nell’ambito della comunicazione aziendale con l’utilizzo di tre lingue straniere e appropriati strumenti tecnologici, sia alla collaborazione nella gestione dei rapporti aziendali nazionali e internazionali riguardanti differenti realtà geo-politiche e vari contesti lavorativi.

Il tecnico in RELAZIONI INTERNAZIONALI per il marketing (indirizzo di Amministrazione, Finanza e Marketing) ha competenze specifiche nel campo dei macro-fenomeni economici nazionali ed internazionali, della normativa civilistica e fiscale, dei sistemi aziendali (organizzazione, pianificazione, programmazione, amministrazione, finanza e controllo), degli strumenti di marketing, dei prodotti assicurativo-finanziari e dell’economia sociale.
Integra le competenze dell’ambito professionale specifico con quelle linguistiche e informatiche per operare nel sistema informativo dell’azienda e contribuire sia all’innovazione sia al miglioramento organizzativo e tecnologico dell’impresa.

 

E’ in grado di:

  • partecipare al lavoro organizzato e di gruppo con responsabilità e contributo personale;
  • operare con flessibilità in vari contesti affrontando il cambiamento;
  • operare per obiettivi e per progetti;
  • documentare opportunamente il proprio lavoro;
  • individuare, selezionare e gestire le fonti di informazione;
  • elaborare, interpretare e rappresentare dati con il ricorso a strumenti informatici;
  • operare con una visione trasversale e sistemica;
  • comunicare con linguaggi appropriati e con codici diversi;
  • comunicare in tre lingue straniere anche su argomenti tecnici.

 

In particolare, è in grado di assumere ruoli e funzioni in relazione a:

  • rilevazione dei fenomeni gestionali utilizzando metodi, strumenti, tecniche contabili ed extracontabili;
  • trattamenti contabili in linea con i principi nazionali ed internazionali;
  • adempimenti di natura fiscale (imposte dirette ed indirette, contributi);
  • trattative contrattuali riferite alle diverse aree funzionali dell’azienda;
  • lettura, redazione e interpretazione dei documenti contabili e finanziari aziendali;
  • controllo della gestione;
  • reporting di analisi e di sintesi;
  • utilizzo di tecnologie e programmi informatici dedicati alla gestione amministrativo/finanziaria.